mercoledì 28 maggio 2014

Il comitato Madri in difficoltà


Donne sospese nel disagio e nella precarietà quotidiana. Equilibriste in bilico in una lotta di sopravvivenza. Italiane e straniere, nubili, divorziate o vedove. Tutte madri che, senza il supporto di un compagno, allevano i propri figli da sole, scontrandosi contro muri massicci eretti dal disagio e dai disservizi sociali.

Con l'obiettivo di uscire dall'invisibilità politico-istituzionale e migliorare le proprie condizioni di vita e dei loro bambini, queste donne hanno deciso di agire insieme, costituendo il comitato Madri in difficoltà, supportate da alcune realtà territoriali come il Centro Comunitario Agape e l'Arcidiocesi Comunità di Accoglienza Onlus. 

Obiettivo primario del Comitato, la creazione di un'occupazione lavorativa che permetta a queste madri di vivere e allevare i propri figli in serena autonomia. 

Il centro comunitario Agape ha messo a disposizione la propria sede in via P.Pellicano 21/h a Reggio Calabria, per l'apertura di un centro di ascolto Rete Madre bambino, rivolto alle donne che nella quotidianità abbiano bisogno di aiuto. 

I servizi offerti gratuitamente riguardano: 

- l'assistenza legale
- rapporti con i servizi sociali e Asp
- supporto per esami diagnostici, ricoveri ospedalieri, disabilità 
- consulenze prestazioni Inps
- organizzazione di incontri di socializzazione con le madri 
- progetto per la realizzazione di una cooperativa sociale
- affiancamento per l'accudimento del bambino e sostegno scolastico. 

Apertura al pubblico: mercoledì  e sabato dalle 9,30 alla 12,00
Martedì dalle 16 alle 18 incontri volontari- madri

Resp. Segreteria e coordinamento: Giusy Nuri
Portavoce e rapporti con le istituzioni Mario Nasone 


Nessun commento:

Posta un commento